Questo sito utilizza i cookie per assicurarti una migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookies Policy

Installiamo diversi sistemi di irragazione per colture, in particolare i sistemi da Noi adottati piu frequentemente sono i seguenti:

MICROIRRIGAZIONE:

microirrigazione
sono dei microirrigatori che operano alla pressione di 2.0-4.5 bar con una portata di 100-450 l/h. Possiedono una buona uniformità nella distribuzione dell’acqua, la possibilità di un impianto di automazione e un discreto risparmio energetico date le basse pressioni richieste, l’assenza di effetto battente e la realizzazione di un effetto climatizzante.

 

 

 

 

 

SISTEMA A GOCCIA:

irrigazionegoccia

 

l’irrigazione avviene in maniera localizzata con manichette o ali gocciolanti in superficie. Caratterizzato da molteplici vantaggi tra cui: uniformità nella distribuzione dell’acqua, possibilità di irrigare anche in presenza di forte vento, risparmio energetico dato le basse pressioni richieste, riduzione di patologie fungine a carico dell’apparato poiché il sistema a goccia non bagna l’apparato fogliare, applicazione della fertirrigazione e automazione dell’impianto.

View the embedded image gallery online at:
https://www.tecnogardenich.com/irrigazione#sigProId4b169d0ae6

Un impianto di irrigazione a goccia sul vigneto, rappresenta un investimento fondamentale  per una moderna azienda vitivinicola; grazie al quale si riducono  i rischi legati al mancato attecchimento delle barbatelle inoltre consente un’entrata in produzione anticipata ed uniforme della tenuta.

 I costi di un’impianto di irrigazione  hanno un’incidenza che non supera il 10% dei costi complessivi sostenuti per l’impianto di un nuovo vigneto. L’investimento iniziale si recupera in tempi brevi (2-3 anni) e consente di proteggere dalla siccità la produzione così da raggiungere i propri obiettivi sia in termini di qualità che quantità.”

View the embedded image gallery online at:
https://www.tecnogardenich.com/irrigazione#sigProId3aedae0181

irrigazionegocciaLa patata soffre di un accentuata sensibilità alla carenza idrica a cui reagisce con vistosi cali produttivi, soprattutto quando essi capitano durante la fase di stolonizzazione e tuberizzazione e in maniera più contenuta durante l’ingrossamento del tubero. Pertanto, dall’emergenza fino al momento del disseccamento della coltura, è necessario eseguire interventi sull’effettivo consumo della coltura senza eccedere nel quantitativo apportato, in modo da evitare pericolosi ristagni d’acqua o carenze idriche.

L’irrigazione è la parte che influenza maggiormente il risultato produttivo è qualitativo. L’acqua interviene in tutti i processi di costruzione della pianta, per cui il deficit idrico avrà conseguenze immediate su tutta l’attività fisiologica della pianta. E’ importante evitare stress idrici intervenendo al momento opportuno con l’irrigazione, in modo da far fronte ai fabbisogni e alle perdite per evapotraspirazione e in modo che nel terreno ci sia l’ottimo di umidità. La patata è caratterizzata da un apparato radicale sviluppato ma con scarso potere di penetrazione nel suolo. In condizioni di terreno con ottimale contenuto d’acqua, la patata assorbe il 70 % dell’acqua necessaria dai primi 30 cm di terreno e la parte restante a maggiore profondità.